Orario di Visita
previo appuntamento
Lun
10:00 - 19:00
Mar
10:00 - 19:00
Mer
10:00 - 19:00
Gio
10:00 - 19:00
Ven
10:00 - 19:00
Sab
10:00 - 19:00
Dom
Festivo
Telefono (347) 48 49 873
Richiedi informazioni info@psicologoinfantile.it

dott.ssa Melania Ametrano

psicologa infantile avatar

dott. Melania Ametrano


Psicologa  a Napoli
iscritto Albo dell’Ordine degli psicologi
della Regione Campania
(verifica qui)
 

Studio in Via Cesare Rosaroll, 14
347.48.49.875

infanzia :Modello di consultazione psicologica

Poiché ogni bambino è diverso dall’altro, e sicuramente la sua predisposizione di carattere contribuisce al modo in cui egli esprimerà le sue difficoltà, e ogni genitore è dotato di una particolare personalità e di un proprio stile relazionale-educativo, i percorsi di consultazione psicologica che vengono proposti si differenziano a seconda delle persone che ne fanno richiesta e della formazione specifica di ciascun psicologo.

Il modello di consultazione da noi proposto prevede i seguenti passaggi:

– 1 o più incontri con la coppia genitoriale per accogliere la richiesta e le motivazioni in essa contenute.

– ciclo di 4 colloqui con il bambino al fine di osservarne il comportamento e le modalità relazionali.

– 1 colloquio di restituzione con la coppia genitoriale in cui lo psicologo propone il progetto terapeutico in base a quanto è emerso durante l’intera consultazione genitori/bambino.

Nel caso si decida di seguire per un tempo prolungato sia la coppia sia il bambino, si procede con l’organizzazione di due percorsi differenziati in cui saranno diversi gli psicologi coinvolti, cioè uno che segue la coppia genitoriale, l’altro che si occupa della psicoterapia con il bambino. Ciò per garantire un maggior spazio di autonomia e riservatezza alla relazione terapeutica tra paziente e psicologo.

Adolescenza: Modello di consultazione psicologica

Nel caso della consultazione con l’adolescente, cioè i 4 colloqui di valutazione proposti anche nel caso si tratti di bambini, il ruolo dei genitori nella relazione con lo psicologo si modifica perché il ragazzo è considerato più autonomo rispetto al bambino, e va sostenuto più attivamente il suo processo di separazione dalle figure genitoriali attraverso una “responsabilizzazione” del percorso psicoterapeutico.

Per questo è molto importante che l’adolescente abbia uno spazio individuale e che gli sia garantita la riservatezza, e che venga concordata con lui la possibilità che chi conduce la consultazione con lui incontri anche i genitori.

È cura dello psicologo che conduce la consultazione creare le condizioni perché possano avviarsi ulteriori possibilità terapeutiche, eventualmente con altri terapeuti (psicoterapia dell’adolescente, psicoterapia della coppia, psicoterapia di uno solo dei genitori, terapia familiare).

Scrivi una email per chiedere una informazione e/o per fissare un appuntamento

Scrivi Email

 

Comments are closed.